[vc_row][vc_column][vc_column_text]
[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_column_text]

Sei un pediatra?

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column width=”1/2″][vc_column_text]

 Scarica qui sotto il vademecum ASIO 2013

Ortodonzia e pediatria: incontro tra professioni

[/vc_column_text][vc_single_image image=”4453″ img_size=”400×600″ onclick=”custom_link” css_animation=”appear” img_link=”https://lucalombardo.net/wp-content/uploads/2013/10/ortodonzia-e-pediatria-incontro-tra-professioni.pdf” link=”https://lucalombardo.net/wp-content/uploads/2013/10/ortodonzia-e-pediatria-incontro-tra-professioni.pdf”][/vc_column][vc_column width=”1/2″][vc_column_text]

Relazione tra espansore rapido del palato e respirazione

[/vc_column_text][vc_column_text]

Fra i fattori associati alla riduzione delle dimensioni trasversali delle cavità nasali, particolare attenzione merita l’ipoplasia trasversa dell’arcata mascellare. Da numerosi studi è emerso che l’espansore rapido del palato (RPE) non agisce solo a livello ortopedico, correggendo difetti ossei e dentali, ma è anche in grado di facilitare l’instaurarsi di un pattern fisiologico di respirazione nasale diminuendo le resistenze delle vie aeree nasali. Con questo articolo si vuole confermare la relazione tra gli effetti dell’espansione rapida del mascellare e la respirazione sia mediante studi statico-volumetrici delle vie aeree superiori sia con studi dinamico-funzionali. In base ai risultati ottenuti da diversi Autori, si ritiene infatti che l’espansione rapida del palato non sia solamente la terapia di eccellenza per normalizzare il mascellare superiore ma che possa avere degli effetti anche sulle vie aeree nasali.

(Visualizza o scarica l’articolo qui sotto)[/vc_column_text][vc_single_image image=”4472″ img_size=”400×600″ onclick=”custom_link” img_link_target=”_blank” css_animation=”right-to-left” img_link=”https://lucalombardo.net/wp-content/uploads/2013/10/Quaderni-acp-2012_201_26-28.pdf” link=”https://lucalombardo.net/wp-content/uploads/2013/10/Quaderni-acp-2012_201_26-28.pdf”][/vc_column][/vc_row]